Psicotecnologie.it

Collaborare con Noi Clicca qui!

COLLABORA CON NOI!
» Contattaci

CONNETTITI CON NOI!
» Entra nella community

18 Marzo 2010 Scritto da  cogito.integrazioni.it

Progetto COGITO

immagine ambiente COGITO

Il Progetto COG.I.T.O. (COGnitive RehabIliTatiOn)  ha come scopo principale la pubblicazione di un prodotto software indirizzato alla riabilitazione di pazienti adulti con patologie neurologiche e/o cerebrovascolari, per la rieducazione di disturbi di attenzione e memoria visuo-spaziale e di disturbi del linguaggio in comprensione ed espressione.

 Il progetto COG.I.T.O. viene realizzato dalla Fondazione ASPHI Onlus  con la partnership scientifica del Presidio Sanitario San Camillo  di Torino. E' stato avviato a settembre 2007 con il finanziamento della Fondazione CRT.
La realizzazione tecnica è a cura della Cooperativa Anastasis

Costruito sulle necessità della riabilitazione

L'idea dello strumento riabilitativo COG.I.T.O. nasce da:

  • necessità di avere uno strumento flessibile da usare nel percorso riabilitativo neurocognitivo delle funzioni di attenzione, esplorazione, memoria visuo-spaziale e linguaggio
  • necessità di disporre di uno strumento di gradevole presentazione in cui gli stimoli fossero contestualizzati in una situazione in qualche modo più familiare e più ecologica.
  • necessità di una grafica per persone adulte, non di tipo infantile, per evitare ulteriore amplificazione di quei vissuti di inadeguatezza e regressione che riducono la motivazione e la compliance

I vantaggi di Cogito

Somministrare esercizi riabilitativi tramite un supporto computerizzato , in particolare nel caso di Cogito, comporta una serie di vantaggi:

  • Preimpostazioni: ogni esercizio comprende una serie di "livelli di difficoltà" personalizzabili dal clinico.
  • Variazione casuale degli stimoli: gli esercizi possono essere eseguiti più volte minimizzando il rischio di "effetto apprendimento" del compito
  • Feedback: il paziente ha un feedback chiaro ed immediato in risposta alle sue azioni
  • Suggerimenti: il sistema offre suggerimenti di vario genere alla soluzione dell'esercizio
  • Autosomministrazione: alcuni esercizi possono anche essere svolta dal paziente in autonomia
  • Registrazione dei risultati: tutti i risultati sono memorizzati istantaneamente. Questo permette:
     - al paziente, di visualizzare gli esiti della sua prestazione alla fine di ogni esercizio
     - al clinico, di recuperare in un qualunque momento i dati di ogni esecuzione, visualizzandoli automaticamente in grafici e tabelle.

La tecnologia ict al servizio della riabilitazione

Diversi studi (es: Brooks et al., 2002; Browndyke, 2002; Castelnuovo et al., 2003; Hilton et al., 2002; Morganti, 2006; Mazzucchi e Malavita, 1993; Rose et al., 2005; Rushton et al., 1996) hanno evidenziato come la riabilitazione cognitiva possa trarre utile vantaggio dall'utilizzo della tecnologia ICT.
L'utilizzo di un supporto informatizzato:

  • permette la presentazione di stimoli tarati,
  • garantisce maggior oggettività e affidabilità dei parametri usati sia nel percorso riabilitativo che nei follow-up, riducendo la dimensione soggettiva durante la somministrazione,
  • attiva contemporaneamente canali sensoriali diversi,
  • fornisce feedback immediati e differiti, favorendo la presa di consapevolezza del proprio modo di funzionare e fornendo al riabilitatore elementi di valutazione relativi
  • all'andamento del training,
  • offre maggiore flessibilità e personalizzazione, permettendo di graduare la complessità dell'esercizio, a seconda del livello di abilità raggiunto dal soggetto,
    introduce una dimensione ludica che accresce la motivazione (Glinski, 1992; Marchetti, 2003),
  • consente di creare condizioni più simili alla realtà, rispetto alle situazioni ambulatoriali generalmente utilizzate, riproducendo ambientazioni e stimoli che richiamano la vita quotidiana,
  • può contemplare la possibilità di autosomministrazione, aumentando il numero di ore di trattamento
  • inoltre, se adeguatamente strutturati, i training computerizzati possono accompagnare il paziente nel suo rientro al domicilio, permettendogli la continuazione del programma riabilitativo.

PROVARE IL SOFTWARE COG.I.T.O.

E' possibile provare COG.I.T.O. direttamente online: la versione dimostrativa è perfettamente identica a quella completa, escludendo semplicemente la creazione e la gestione di nuovi pazienti.

Prova ora COG.I.T.O.!

Attenzione: per funzionare, COG.I.T.O. necessita del browser Mozilla Firefox. Chi non l'avesse può scaricarlo gratuitamente a questo indirizzo: http://www.mozilla-europe.org/it/firefox/

Ambiti applicativi

È destinato alla riabilitazione di persone colpite da lesioni cerebrali acquisite di varia natura: vascolare, neoplastica, degenerativa, traumatica.
Cogito viene applicato nei casi di:

  • Trattamento specifico dei disturbi di comprensione ed espressione verbale
  • Disturbi delle capacità logico-categoriali
  • Disturbi mnesici verbali e visuospaziali
  • Disturbi dell'attenzione sostenuta e selettiva
  • Disturbi dell'attenzione visuospaziale (compresa Negligenza Spaziale Unilaterale)

Fonte:
http://cogito.integrazioni.it/



Connettiti con noi

Indaghiamo sulla natura dei cambiamenti in atto per cercare di capire quale ruolo le tecnologie stanno assumendo nello sviluppo dell'individuo del futuro.