Psicotecnologie.it

Collaborare con Noi Clicca qui!

COLLABORA CON NOI!
» Contattaci

CONNETTITI CON NOI!
» Entra nella community

13 Ottobre 2008 Scritto da  Redazione

Tecnostress e libido: nuovi fattori di rischio per il benessere sessuale.

lavoro_stress.jpg Secondo uno studio commissionato dall'Associazione non-profit Netdipendenza onlus e coordinato dalle

psicologhe Giorgia Notari e Chiara Baietto l'uso eccessivo delle tecnologie informatiche e telematiche inciderebbe sugli aspetti relazionali ed affettivi delle coppie con conseguente alterazione, in senso negativo, della libido.

La mancanza o il calo del desiderio sessuale può dipendere da cause diverse (stress e condizione socio-lavorativa, incertezza del futuro, depressione, vicissitudini della vita, ecc.) ma, secondo tale ricerca, nella società contemporanea ad incidere sull’equilibrio psicofisico dell’individuo contribuirebbe in misura rilevante la vita ipertecnologica e iperattiva a cui sempre più spesso l’uomo moderno è sottoposto.

I soggetti più a rischio sembrerebbero essere manager e professionisti che operano con e attraverso le tecnologie informatiche e telematiche, ma l’insorgenza di disturbi di carattere affettivo e motivazionale correlati ad un rapporto disfunzionale con le moderne tecnologie interesserebbe indistintamente diverse categorie sociali.

Come spiega la stessa dottoressa Notari, "Multitasking, sovraccarico informativo, tempi veloci, impegni eccessivi e connessione continua inducono ansia, stanchezza, irritabilità, disturbi del sonno e, in definitiva, favoriscono il calo del desiderio e i problemi relazionali nella coppia".


Risorse per Approfondimento

info tp Fonte: internet



Sei qui: Home Percorsi Tecnopsicologia Articolo Tecnostress e libido: nuovi fattori di rischio per il benessere sessuale.

Connettiti con noi

Indaghiamo sulla natura dei cambiamenti in atto per cercare di capire quale ruolo le tecnologie stanno assumendo nello sviluppo dell'individuo del futuro.