Psicotecnologie.it

Collaborare con Noi Clicca qui!

COLLABORA CON NOI!
» Contattaci

CONNETTITI CON NOI!
» Entra nella community

01 Aprile 2010 Scritto da  Alessandra Talarico

Web addiction: a Brusson (Valle d’Aosta) apre il primo centro per la cura della dipendenza da internet e da videogiochi

dipendenza da internetÈ stata inaugurata venerdì la prima clinica in Italia specializzata nella cura della dipendenza da internet: si trova a Brusson, in Valle d’Aosta, e si concentrerà sui disturbi psicologici di grosso impatto sociale come i disturbi della personalità e dell’alimentazione, le dipendenze da web, videogiochi e alcol.

Situata nell'ex colonia di legno e vetro, costruita negli anni ‘50 da Adriano Olivetti per i figli dei suoi dipendenti, la 'Casa della salute della mente' è immersa in un parco di oltre 5 ettari e sarà guidata dallo psichiatra Vittorino Andreoli. La struttura - la cui ristrutturazione è costata circa 5 milioni di euro - è nata dalla collaborazione tra Regione autonoma Valle d'Aosta, dal Comune di Brusson e dall’imprenditore Giovanni Caprara, uno specialista attivo in questo settore con strutture in Piemonte, Lombardia e Veneto. Sarà in grado di accogliere un’ottantina di pazienti.

Secondo il dott. Alberto Scuratti, “…la collocazione nel verde e la tranquillità del posto sono le caratteristiche ideali per questo tipo di cure”, rivolte soprattutto ai giovani e alle loro famiglie, ma anche agli anziani, soggetti spesso facili alla dipendenza da gioco d’azzardo.

Si tratta, ha aggiunto l’assessore regionale alla sanità Albert Laniece, di “soggetti fragili che in un contesto ambientale e strutturale di eccellenza potranno ricevere un’assistenza adeguata”.

La dipendenza da internet è comparabile a tutte le altre forme di dipendenza cronica (dall’alcool, dalle droghe, dal gioco d’azzardo) e come tale va trattata in centri di assistenza specializzati.

Esistono varie declinazioni di questa patologia, che vanno dalla Cybersex addiction - ossia tutte quelle attività che provocano eccitazione sessuale come la ricerca di materiale pornografico o gli incontri in chat erotiche – alla Cyber relational addiction, che consiste in un bisogno di instaurare relazioni amicali o affettive con persone incontrate on-line anche molto lontane fisicamente, fino alla information overload (ricerca ossessiva di informazioni) e alla dipendenza dai giochi virtuali interattivi.

Un soggetto può essere definito dipendente da internet quando arriva a trascorrere online 40 e più ore a settimana, presentando disturbi del sonno, mal di schiena, mal di testa, sindrome del tunnel carpale, stanchezza degli occhi, irregolarità nell’alimentazione. 

In Italia, esiste già un centro dedicato alla cura della dipendenza da internet all’interno del Day hospital psichiatrico del Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” di Roma.

titolo originale: Web addiction: a Brusson (Valle d’Aosta) il primo centro per la cura della dipendenza da internet e da videogiochi

Fonte:
http://www.key4biz.it/ | vai alla fonte...



Sei qui: Home Risorse Glob News Pescate dalla Rete Web addiction: a Brusson (Valle d’Aosta) apre il primo centro per la cura della dipendenza da internet e da videogiochi

Connettiti con noi

Indaghiamo sulla natura dei cambiamenti in atto per cercare di capire quale ruolo le tecnologie stanno assumendo nello sviluppo dell'individuo del futuro.