Psicotecnologie.it

Collaborare con Noi Clicca qui!

COLLABORA CON NOI!
» Contattaci

CONNETTITI CON NOI!
» Entra nella community

Nato dalla collaborazione tra l’Università di Parma e la cooperativa sociale Tice di Piacenza, è una piattaforma studiata per insegnare ai ragazzi con disturbi dell’apprendimento e disabilità l'utilizzo in sicurezza di internet

Pubblicato in Pescate dalla rete

Le tecnologie hanno profondamente modificato il rapporto del discente con il sapere e rivoluzionato i modelli di insegnamento/apprendimento ed è dunque ormai assodato che sono "strumenti che non possono essere ignorati da educatori, formatori e istituzioni". 

Pubblicato in Articolo

immagine senior computerGOOGLE era appena nato, YouTube non esisteva e l'inventore di Facebook era poco più che un bambino: mentre nel Duemila i giganti della rete dovevano ancora muovere i primi passi, a Milano l'Internet Saloon 1 già insegnava agli over 50 quanto web e informatica fossero importanti. La scuola per i "nonni" che vogliono imparare a usare il computer ha appena compiuto dieci anni e il suo successo non accenna a rallentare: ultimo in ordine di tempo è il boom di richieste per i corsi di Facebook. A differenza di quel che si crede, Il social network non è un passatempo per studenti ma sta avvicinando a internet anche i "diversamente giovani". 

Pubblicato in Pescate dalla rete
future_of_earning_a_video_interview_with_curtis_bonk_size485.jpg

Il futuro della didattica esige un ripensamento del paradigma di apprendimento e in questo processo le nuove tecnologie multimediali possono effettivamente svolgere un ruolo determinante.

Pubblicato in Articolo

videogame-a-scuola.jpg“Dai a un ragazzino un libro di testo e un videogioco, e lui sceglierà il videogioco”.
Bella scoperta, direte voi. Eppure è con questa semplice considerazione che di Linguistica e Teoria Semantica James Paul Glee spiega perché secondo lui l’apprendimento del futuro dovrà necessariamente passare attraverso i videogiochi.

Pubblicato in News
Giovedì, 30 Aprile 2009 15:06

Tecnologie collaborative per bambini

collaborative_learning.jpg

La tecnologia può favorire lo sviluppo di competenze comunicative nei bambini e contribuire allo sviluppo cognitivo e sociale in generale? Ed in particolare, la tecnologia può venire incontro alle grandi speranze dei genitori dei bambini autistici?

Pubblicato in Articolo
Martedì, 20 Gennaio 2009 13:56

Web Design e apprendimento nei bambini

learning&children.jpg

L’interfaccia grafica di un sito web può incidere in modo significativo sulle modalità di processare l’informazione da parte dei bambini, questo è quanto è emerso da una ricerca pubblicata sulla rivista Psicologia & Marketing.

Pubblicato in Articolo
wii_fit.jpgIl Nintendo Wii sta progressivamente perdendo la sua natura di console per videogiochi, trasformandosi di volta in volta in strumento per la riabilitazione motoria, per l'esercizio delle persone anziane e adesso addirittura per indagare la relazione mente-corpo. Uno studio condotto da alcuni ricercatori del dipartimento di psicologia della University of Memphis (Tennessee, USA), e pubblicato su PLoS ONE, lo ha infatti utilizzato per indagare come cambiano i movimenti di una persona mentre affronta dei lavori intellettivi.
Pubblicato in Pescate dalla rete
Gli adolescenti che guardano la televisione per almeno tre ore al giorno potrebbero avere difficoltà di apprendimento e di attenzione, anche nei primi anni dell'età adulta.
Pubblicato in News
Sei qui: Home Visualizza articoli per tag: apprendimento

Connettiti con noi

Indaghiamo sulla natura dei cambiamenti in atto per cercare di capire quale ruolo le tecnologie stanno assumendo nello sviluppo dell'individuo del futuro.