Psicotecnologie.it

Collaborare con Noi Clicca qui!

COLLABORA CON NOI!
» Contattaci

CONNETTITI CON NOI!
» Entra nella community

Troppe emozioni fanno male a Facebook. Dopo le polemiche per il test segreto che ha manipolato gli stati d'animo sulle bacheche degli utenti per analizzare il contagio emotivo, il social network più popolare al mondo finisce nel mirino delle istituzioni.

Pubblicato in News
Martedì, 12 Marzo 2013 22:29

Facebook, quanto rivela di te un "mi piace"

È possibile risalire a preferenze sessuali, orientamento politico, etnia e religione di una persona solo analizzando i suoi like. Uno studio su Pnas

Per indovinare preferenze sessualietniareligioneetà e perfino orientamento politico di una persona potrebbe bastare dare uno sguardo su Facebook, ma non al suo profilo: è sufficiente analizzare i mi piace disseminati qua e là sulle varie pagine.

Pubblicato in Pescate dalla rete
Giovedì, 19 Gennaio 2012 18:46

Se Facebook è deprimente

immagine depressione facebook social network

Usare spesso i social network può rendere tristi e scontente le persone: questo è il risultato di uno studio americano

Pubblicato in Pescate dalla rete
Sabato, 29 Ottobre 2011 17:26

I veri amici su Facebook? Al massimo 150

immagine amicizie facebook

Lo dice il nostro cervello. E anche l’antropologo Robin Dunbar, ospite al Festival della Scienza di Genova. Ecco perché

Si possono aggiungere nomi su Facebook, ma si tratterà solo di conoscenze, se non di voyeur delle nostre vite.

Pubblicato in Pescate dalla rete
immagine cervello facebook

Tanti amici su Facebook? Hai un gran cervello!

Relazione tra i tanti amici e la massa grigia?

Un gruppo di scienziati inglesi sostiene di aver trovato una relazione tra le dimensioni del cervello e le amicizie online.

Pubblicato in Pescate dalla rete
Martedì, 21 Giugno 2011 13:00

Facebook e relazioni sociali

Secondo un rapporto del Pew Research Center chi utilizza Facebook ha il 9% in più di capacità a stringere relazioni durature con le nuove conoscenze smentendo chi definisce il social network "luogo" ideale solo per amicizie virtuali, sebbene solo il 7% delle 2255 persone intervistate per il sondaggio ha ammesso di non aver mai incontrato dal vivo uno dei propri amici su Facebook.
Il 43% degli interpellate, inoltre, ha dimostrato una maggiore propensione a fidarsi di altre persone rispetto a chi non usa il social network e una propensione tre volte superiore rispetto a chi, invece, non si connette mai alla rete internet.

Fonte:
iochatto.com

Pubblicato in News
Martedì, 07 Giugno 2011 21:01

Vietato dire Facebook o Twitter in TV.

Sta, comprensibilmente, sollevando un vespaio di polemiche in Francia la circolare con la quale il Consiglio Nazionale dell’audiovisivo ha stabilito che le emittenti televisive non possono invitare i telespettatori a seguire trasmissioni e programmi sui social network, chiamando questi ultimi per nome: Facebook e Twitter.

Pubblicato in Pescate dalla rete
Mercoledì, 20 Aprile 2011 14:50

Usa: in tribunale due stalker appena dodicenni

Leslie Cote, 12 anni, dice di essersi sentita pugnalata alle spalle da “amiche” di cui si fidava. Il mese scorso si collega a Facebook, entra nel suo profilo e scopre che qualcuno aveva pubblicato - usando il suo account - degli inviti per prestazioni sessuali con tanto di foto esplicite per incoraggiare i ragazzi a contattarla.
Pubblicato in Pescate dalla rete
Giovani e FacebookSanno che la Rete nasconde molte insidie, in alcuni casi hanno ricevuto molestie virtuali da “cyber-scocciatori”, ma i più piccoli proprio non hanno timore di usare i nuovi media. Almeno non quanto genitori ed insegnanti. Lo rivela una ricerca della Monash University, in Australia, che non ha preso come esempio un campione a caso, ma studenti, genitori e docenti di scuole vittoriane: educazione impeccabile e un po’ rigida.
Pubblicato in Pescate dalla rete
Pagina 1 di 4
Sei qui: Home Visualizza articoli per tag: facebook

Connettiti con noi

Indaghiamo sulla natura dei cambiamenti in atto per cercare di capire quale ruolo le tecnologie stanno assumendo nello sviluppo dell'individuo del futuro.